mercoledì 12 marzo 2014

PANE CON SEMOLA DI GRANO DURO

Avendo della pasta madre da accudire ogni 5 - 7 giorni la rinfresco 
e, quasi sempre, produco qualcosa
Questa è la volta del pane con semola rimacinata di grano duro

pane e salame

Ingredienti
600 gr. di semola di grano duro rimacinata
200 gr. di lievito madre rinfrescato il giorno prima (o 12 gr. di lievito di birra)
400 gr. di acqua a temperatura ambiente
1 cucchiaino di miele di acacia (o di malto)
15 gr. di sale

pane con semola di grano duro

Sciogliete il lievito nell' acqua, unite la farina setacciata ed impastate per alcuni minuti. Aggiungete il miele ed il sale e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio, elastico ed omogeneo, non appiccicoso.
Date al pane la tipica forma del filoncino e posatelo su una teglia infarinata.
Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare nella zona più calda della casa, al riparo da correnti d'aria, fino al raddoppio del proprio volume.
Prima di infornare infarinate il pane e praticate con un coltello affilato dei tagli obliqui profondi un centimetro sulla superficie.
Cuocetelo in forno già caldo a 220 °C per 15 minuti, quindi riducete la temperatura a 180 °C e fate cuocere per altri 35 - 40 minuti.
Sfornate e fate raffreddare su una gratella.

pane di semola di grano duro


Importante per tutti i pani: alcuni minuti prima di infornare mettete sul fondo del forno un pentolino o una teglia con del ghiaccio, il vapore che si creerà favorirà uno sviluppo migliore del pane. Dopo 10 minuti circa di cottura aprite il forno per far uscire il vapore residuo e togliete la teglia o il pentolino. Gli ultimi 15 - 20 minuti utilizzate il forno ventilato, aprendo leggermente e per pochi secondi il forno ogni 5 minuti, così si formerà una bella crosta.


post signature 

All photos by Sento i pollici che prudono 

16 commenti :

  1. Cara Adrialisa,
    il tuo blog è partito da poco ma è già un blog molto particolare, ricco di contenuti e di bellezza.

    Mi sa che Sonia non si è sbagliata...quel pane con il pomodoro fresco e un filo d'olio è così invitante!! MMMMM!

    Brava brava Brava!

    Fra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca, sono felice che ti piaccia ! Non vedo l'ora sia il 4 maggio ;) La bruschetta, mmmm, una bontà, col pane un po' abbrustolito e dell'aglio sfregato su poi.... Un bacio grande !

      Elimina
  2. Adrialisa cara, sarà anche poco che scrivi questo blog, ma lo fai con una tale disinvoltura che conquisti... con me hai vinto in partenza!
    E poi oggi mi hai anche mandato pane e salame!! ^_-
    un abbraccio cara e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora mi parte la lacrimuccia ! Ti abbraccio tesoro

      Elimina
  3. Arrivo dritta dritta dal blog di Anna e subito mi imbatto nel pane...che delizia!!!
    Segnata subito tra i tuoi futuri lettori....ora continuo a curiosare nel tuo mondo virtuale!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te e grazie ad Anna che mi ha voluto subito bene. Benvenuta nel mio mondo ^_^

      Elimina
  4. mmmm che buono mi sembra di sentirne il profumo...quasi quasi mi hai fatto venire la voglia di provarlo!! Brava Adrialisa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa, siamo così vicine che potresti passare a mangiartene una fettina !

      Elimina
  5. Bello quel raggio di sole che illumina il tagliere, pomodorini e un pane che si fa mangiare con gli occhi. Quando avrò un po' più di tempo libero voglio proprio farlo e i tuoi consigli mi saranno preziosi.
    P.s conosco bene quell'irrequietezza, la ricerca continua e come te ritrovo il giusto valore delle cose in quello che ho sotto gli occhi e che conta davvero. Un abbraccio.
    giardiniepasticcini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tante volte basta guardare i nostri bimbi, vero ? Un abbraccio grande
      P.S.: sforni post ad una velocità che non riesco a starti dietro ! Le frittelle di mele mi hanno fatto una gola.... per non parlare della sbrisolona con le TUE nocciole del Piemonte !

      Elimina
  6. Davvero? Pensa che io mi guardo attorno( blog) e mi sento un pesce fuor d'acqua e poi mi dico da sola: ma chi se ne frega! Scusa la mia tontolaggine ma dove devo iscrivermi per seguire i blog?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pesce fuor d'acqua perché ? Proprio no. Visto che hai aperto il profilo basta che vai sui blog che ti interessano e clicchi dove c'è scritto "unisciti a questo sito" e entri a far parte dei membri. Poi sul tuo profilo blogger avrai l'elenco :)

      Elimina
  7. Sarà che gestisco quasi solo da Iphone per mancanza di tempo e vedo solo segui con mail oppure segui post Atom ma grazie mille ..proverò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in questo caso non so proprio cosa dirti, non ho l'IPhone e non so come funziona :(

      Elimina
  8. Mai provata la Senatore Cappelli? È un grano antico buonissssssimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La conosco, ma non l'ho mai provata perché mai trovata.

      Elimina