venerdì 18 aprile 2014

CASATIELLO NAPOLETANO senza le uova

pane condito

Tra pochi giorni è Pasqua, occasione nella quale spesso si va a fare una scampagnata, un pic nic sui prati o ci si trova numerosi con amici e parenti. 

Il casatiello, in questo caso salato, è una torta o pane saporitissimo, tipico delle zone di Napoli. 

Ci sono tante varianti. Io ne ho provata una e vi do la ricetta così come l'ho trovata,
ma con qualche appunto e modifica per le prossime produzioni. 

Ingredienti

Per l'impasto:
600 gr. farina 00 
300 - 400 ml. di acqua tiepida
150 gr. di lievito madre
 (o 1 cubetto di lievito di birra fresco o 1 bustina se disidratato)
120 gr. strutto (più quello per ungere)
10 gr. sale
pepe, macinato al momento, in abbondanza 

Per il ripieno:
40 gr. parmigiano reggiano grattugiato
40 gr. pecorino romano grattugiato
100 gr. salame tipo Napoli
100 gr. pancetta a cubetti
100 gr. provola (scamorza)

Per spennellare:
1 uovo

Per decorare:
5 uova

La ricetta originale parlava solo di lievito di birra, ma io possiedo la pasta madre e quindi ho utilizzato quella, rinfrescata la sera prima. Il pepe così come il salame piccante io non li ho messi perché il casatiello l'avrebbero mangiato anche i bambini. Ho utilizzato un salame non piccante e ne ho messo in quantità doppia rispetto a quello che c'è scritto sopra perché non ho usato la pancetta. Infine, come si vede dalla foto, non ho messo le uova sopra perché l'ho preparato per la domenica delle Palme e quindi ho soprasseduto.

Per la preparazione: setacciate la farina in una ciotola e aggiungete il lievito di birra disidratato, il pepe e lo strutto (nel caso utilizziate il lievito di birra fresco questo andrà sciolto prima in un po' dell'acqua tiepida) Aggiungete l'acqua, iniziate ad impastare, aggiungete il sale e continuate ad impastare.
Io, come ho scritto sopra, ho utilizzato la pasta madre procedendo così: ho spezzettato la pasta madre nella ciotola della planetaria, ho aggiunto un po' d'acqua e l'ho sciolta bene, ho messo il resto dell'acqua, la farina setacciata e lo strutto. Ho iniziato ad impastare con il gancio, ho aggiunto il sale e ho continuato ad impastare. L'impasto deve risultare liscio ed omogeneo, non appiccicoso. Se risulta appiccicoso aggiungete ancora farina. Prendete l'impasto e mettetelo in una ciotola che lo contenga abbondantemente, unta di strutto, coprite con pellicola e mettete a lievitare fino al raddoppio del volume   (circa 2 ore e mezza - 3 ore e mezza a seconda della temperatura della stanza e del lievito utilizzato)
Trascorso il tempo, spolverizzate di farina una spianatoia, prendete l'impasto, lavoratelo qualche secondo e stendetelo in un rettangolo piuttosto lungo, circa 40 x 60/65 cm. Se volete decorare il casatiello, alla fine, con le uova, dopo aver steso l'impasto tagliate via una striscia di circa 5 cm. che vi servirà per fare le striscioline che fermano le uova (coprite questo pezzo con della pellicola perché non si secchi)
Cospargete la sfoglia ottenuta con i formaggi grattugiati, la pancetta (non io, questa volta), il provolone ed il salame, tutti tagliati a cubetti. Lasciate il bordo tutto intorno libero, senza ingredienti, per poter sigillare bene il casatiello. Arrotolate ora la sfoglia sul lato più lungo formando un grosso rotolo. Ungete uno stampo a ciambella o una tortiera come nel mio caso (al centro della quale ho messo uno stampino per creme caramel) con lo strutto e subito dopo metteteci dentro il rotolo. Sovrapponete leggermente le due estremità o infilatele l'una nell'altra per chiuderlo a ciambella. Ora fate lievitare il tutto finchè il casatiello non abbia raggiunto il margine superiore dello stampo. 

pane con pasta madre

Quando sarà ben lievitato (io l'ho fatto lievitare 5 ore), se volete decorarlo con le uova, le prendete, dopo averle lavate ed asciugate bene e le premete delicatamente sulla superficie dell'impasto, distanziandole equamente.
Dalla pasta messa da parte ricavate 10 striscioline e le posizionate a croce su ogni uovo. 
Spennellate delicatamente la superficie del casatiello con un uovo sbattuto e infornate, in forno già caldo, a 200 °C per circa 45-50 minuti. Fate la prova stecchino per essere sicuri che sia completamente cotto. Fatelo raffreddare su una gratella.

casatiello

Se lo volete molto farcito potete tranquillamente aumentare le quantità di salumi e provola, sarà ancora più ricco. 

Non mi resta che augurarvi una serena Pasqua
post signature
All photos by Sento i pollici che prudono

12 commenti :

  1. Buono il casatiello!! Oggi pomeriggio il mio uomo prepara la pastiera. Pancia mia fatti capanna!! ^_*
    Auguroni di buona Pasqua cara.
    Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti cari auguri di buona Pasqua anche a te Annalisa e buona mangiata !

      Elimina
  2. Ottima idea per Pasquetta ...tanti auguri Adrialisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti tanti auguri anche a te Sonia

      Elimina
  3. Mamma mia quanto ne ho mangiato!! Squisito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice ti sia piaciuto. Bacio

      Elimina
  4. Mi sembra buonissimo.. sicuramente da assaggiare non l'ho mai provato!Buonissima Pasqua!! Spero sarà serena e soprattutto allegra!! Piena di cioccolato!!!! Un bacione a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che sintonia, ti ho appena mandato gli auguri su fb e poi vengo qui e trovo il tuo commento ^_^ Di nuovo tanti auguri a te carissima, passala bene. Un abbraccio grande

      Elimina
  5. Lo proverò di sicuro, deve essere buonissimo!
    Ti auguro una Pasqua serena, un caro saluto
    Loretta

    RispondiElimina
  6. Ho provato a sostituire lo strutto con l'olio: ottimo risultato!
    È entrato a far parte delle mie ricette preferite ;-)

    RispondiElimina